Crea sito

La Milanosanremodelgusto

                          La Milanosanremodelgusto
  #MSRGUSTO Lounge                                ospita
   il Presidio del chinotto di Savona
e il creatore di profumi Marco Abaton

L’evento Milanosanremodelgusto è un’occasione unica per assaporare e conoscere le coinvolgenti eccellenze enogastronomiche di Savona,
A pochi passi dal Duomo di Milano, il 26 giugno si è  tenuto  l’evento
#MSRGUSTO Lounge
creato far conoscere alcuni luoghi ed eccellenze del territorio grazie all’intervento di chef e produttori che si trovano lungo l’itinerario enogastronomico Milano Sanremo.
Le Regioni LIGURIA, LOMBARDIA E PIEMONTE  con  questo  progetto interregionale intendono  celebrare il  mito della  celebre corsa  ciclistica con la creazione di  un  nuovo  itinerario turistico che  farà  scoprire  al  viaggiatore I  PRODOTTI  TIPICI  di eccellenza e  le  esperienze  enogastronomiche  che  gli  operatori  del territorio  possono  offrire.
Il progetto MILANO SANREMO del GUSTO  per  la  prima  volta  mette  a  sistema  una  filiera di  produttori, ristoranti, cantine, vinerie, frantoi,  agriturismi, che  abbiano attrattività turistica in  termini  di  autenticità,  accoglienza e  capacità di  valorizzare le  tipicità. Saranno realizzati incontri  di  presentazione e  formazione sul territorio rivolti  a  tutti  gli  operatori selezionati.

Per Savona e dintorni, in rappresentanza delle oasi verdi di relax, ricche di attrazioni, di arte e cultura, sarà presente anche l’ecclettico creatore di profumi Marco Abaton che porta avanti con altre aziende del presidio Slow Food del chinotto di Savona, una serie di azioni atte a far conoscere e apprezzare i “Profumi e i colori della Liguria” tramite visite guidate e laboratori dedicati alla scoperta dell’albicocca di Valleggia e del chinotto di Savona.

“Far apprezzare e promuovere prodotti tipici e storici del territorio, gioielli del “Made in Italy” a Milano è un’occasione unica come unici sono i nostri profumi per la persona e per la casa che racchiudono le note intese agrumate e fiorite delle bucce di chinotto maturo e dei fiori d’arancia. Una vera sferzata di energia che arriva dalla natura che ci circonda” dice Marco Abaton che ha recentemente trasformato l’agrume ligure nel profumo al chinotto Abaton Gourmand, da subito molto apprezzato in Italia e negli States.   Un ennesimo invito a visitare Savona e la sua Boutique in via Paleocapa 76.

Abaton, brand italiano nato dalla profonda passione per la profumeria artistica, dall’esperienza, dalla passione e dalla consapevolezza dei fratelli Abaton, che dopo una stimolante esperienza negli Stati Uniti hanno concentrato le risorse creative nella realizzazione e distribuzione di una linea di prodotti d’eccellenza Made in Italy.

Collezioni di prodotti diversi tra loro ma con lo stesso denominatore comune di alta qualità, raffinatezza e originalità, realizzati dai migliori artigiani Italiani.

Un’officina di idee in costante fermento, dove ogni prodotto nasce per celebrare un esclusivo elemento di unicità, collegato alla storia, alle tecniche di lavorazione od alla materia prima, che lo caratterizza come prodotto d’eccellenza artigianale e non rappresenta solo la soddisfazione di un bisogno materiale ma crea un’emozione personale.

Dai profumi ai saponi, dai prodotti da barba agli articoli per rasatura, dalle candele ai profumatori per ambienti, dagli accessori alla più esclusiva maglieria in cachemire a titolo millesimale, dai cappelli artigianali ai capolavori di gioielleria e persino ad alcune golose prelibatezze di gusto.

I prodotti artigianali dell’intera collezione firmata Abaton, sono disponibili presso i migliori concept store e profumerie di nicchia, ed on line sul sito www.abatonbros.com oppure presso show room di Savona di Via Paleocapa 76 e nella filiale di New York a pochi passi dall’Empire State Building. dove, in eleganti appartamenti, oltre agli uffici della sede americana si può prenotare un appuntamento per il personal shopping di accessori esclusivi accessori.

Savona, città del chinotto  L’incontro tra Savona e la pianta del chinotto risale circa al 1500. È merito di un esploratore savonese che, di ritorno da una spedizione in Cina, importa questo frutto considerato dai navigatori un amuleto per tenere lontani malattie e pericoli. Grazie alle ottimali condizioni climatiche, l’impervia riviera Savonese ne ha migliorato le proprietà organolettiche. Insediatosi perfettamente nell’ecosistema locale, il chinotto è diventato punta di diamante della città. Savona è infatti conosciuta come la Città del Chinotto. Dalla fioritura ricca e profumata nascono foglie e scorza da cui si estrae un olio essenziale utilizzato sia in cosmetica che in profumeria. Ed ecco che infine crescono i frutti che, a seconda della maturazione, danno a questo agrume colorazioni dal verde al giallo sino all’arancione. Dal carattere contradditorio, il chinotto si presenta molto amaro se consumato al naturale ma molto piacevole se lavorato e trasformato nella celeberrima bibita degli anni ’50 – ancora oggiAggiungi un appuntamento per oggi di grandissima tendenza – e squisito candito se caramellato a dovere. La forte urbanizzazione accompagnata da sbalzi climatici a dir poco sfavorevoli ed inaspettati hanno distrutto la maggior parte delle coltivazioni presenti nel Savonese. Ma grazie ad alcuni estimatore ed agricoltori ed appassionati, è stata riavviata. Un passato unico, avvincente ed originale che accompagna la storia di Savona e delle sue eccellenze dal 1500 ad oggi.

Visitare Savona – Situata nella Riviera ligure di Ponente, Savona e i suoi 60000 abitanti sono cullati da un clima decisamente mediterraneo. Questa città portuale è a misura d’uomo, perfetta per essere visitata anche in un giorno se non si dispone di molto tempo. La visita può cominciare dalla Fortezza di Priamar. Costruita nel 1542 dai genovesi e nel corso degli anni ha avuto anche funzione di colonia detentiva in cui è stato incarcerato nel 1830 Giuseppe Mazzini, accusato di cospirazione. OggiAggiungi un appuntamento per oggi è sede di diverse attività culturali – ad esempio viene adibito a teatro durante la stagione estiva. All’interno è stato istituito infatti il Museo Pertini e il Museo Archeologico. Dalla Fortezza si respira solo aria buona e la vista non è niente male: Darsena e passeggiata vista mare Walter Tobagi è quello che vi aspetta. È proprio in questi dintorni – appena passata la Torre del Brandale, simbolo della città – che si insedia il centro storico ottocentesco di Savona dove si trova la meravigliosa struttura della Pinacoteca Civica collegata in un unico percorso espositivo con il Museo della Ceramica, a rimarcare il costante rapporto che nel corso dei secoli è venuto a instaurarsi fra pittura e ceramica sul territorio di Savona e Albisola.

La raccolta della Pinacoteca offre una compiuta testimonianza dello sviluppo della pittura a Savona dal XIV al XX secolo. Tra i suoi gioielli spiccano la Crocifissione di Donato de’ Bardi, un unicum nel panorama della pittura rinascimentale, e gli imponenti polittici che documentano la fioritura artistica della città tra Quattrocento e Cinquecento, grazie alla committenza legata ai due papi savonesi Sisto IV e Giulio II.
Nelle sale della Pinacoteca sono ospitate anche le collezioni della Fondazione Museo d’arte contemporanea Milena Milani, con una selezione dei più rilevanti momenti dell’arte contemporanea internazionale e capolavori di artisti quali Picasso, Miro, Magritte, De Chirico, Tombly, Jorn, Capogrossi, Fontana. Tra le ceramiche si segnalano in particolare: Fanciulla con fiori (1937) in nero e oro di Lucio Fontana e i Ritratti di Milena di Fontana (1952) e di Franco Garelli, il Vaso donna ceramica di Picasso (1959).

Pochi passi più avanti si può visitare anche il Giardino dei Chinotti per conoscerne la storia e le curiosità di questa grande tradizione. Non solo Città del Chinotto ma anche città dei Papi: Sisto IV della Rovere e Giulio II hanno reso regale e maestosa la Cattedrale di Nostra Signora Assunta – visitabile gratuitamente – con una Cappella Sistina, la seconda presente in Italia e di gusto Rococò.

Se si visita Savona tappa obbligata è il Concept Store Nicchia by Abaton, in Via Paleocapa 76, aperto dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00 (Tel. 019 833 5278).La passione dei fratelli Abaton per Savona e per le sue eccellenze è stata coinvolgente, facendo nascere Il Chinotto nella Rete, rappresenta un pool di appassionati estimatori ed aziende accomunate dall’amore per questo straordinario agrume, presidio Slow Food. www.ilchinottonellarete.it

L’obiettivo principale della rete è quello di promuovere il Territorio ligure e tutte le sue eccellenze, seguendo il fil rouge del chinotto, mettendo in rete e in collaborazione diversi produttori, dai vivaisti ai trasformatori, sia di prodotti food, sia di prodotti cosmetici ed anche di originali oggetti di design strettamente correlati alla storia di questo prezioso agrume e anche organizzando Tour del Chinotto, ed i laboratori sul Chinotto, piacevoli escursioni ed interessanti eventi, tra le vie del gusto, arte e cultura. Durante l’evento sarà inoltre presentata la fragranza Chinotto Gourmand di Abaton

Chinotto Gourmand di Abaton  Un’intuizione acuta ed una spinta innovativa le chiavi del successo dell’eclettico profumiere di Savona che rende omaggio alla sua città con fragranze uniche. Dal prezioso agrume nasce Chinotto Gourmand Abaton. Una fragranza intesa e coinvolgente, dalle tinte solari e briose quasi color champagne, che si apre con la raffinata unione delle note di testa agrumate e fiorite delle bucce di chinotto maturo e dei fiori d’arancia, che si tuffano in un cuore gioioso, di caramello e vaniglia con un fondo nuovamente frizzante ed agrumato. Prezzo al pubblico euro 85.
segnalato  da  ornella  torre